martedì 1 aprile 2014

Stuccarsi..che stress!? Come l'ho reso meno odioso!

Quante volte, arrivata a casa a tarda sera, sto per andare a letto e mi viene in mente che... oddio devo struccarmi!!
Spesso è proprio una vera e propria rottura di scatole. Mentre la fase di “preparazione” mi rilassa, quella di “spreparazione” mi stressa e mi irrita. Soprattutto se ho già una gamba sotto le coperte o se gli occhi mi si stanno chiudendo dal sonno.
Però se fatto come si deve, struccarsi può anche essere piacevole, purtroppo però io questo piacere non l’ho mai provato. Devo struccarmi per non rovinare la pelle soprattutto perché la mia è impura già di sua natura, se la trascuro non oso immaginare come diventerei.
Dopo questa premessa, vi spiego come ho fatto per rendere questa che per me è una rottura, meno odiosa.
Innanzitutto, ho spostato tutto il necessario vicino al mio letto, sopra una mensola in modo tale che anche se sono già sotto le coperte non sono costretta ad uscirci, ma sia sufficiente che mi allunghi e con il braccio riesca ad afferrare il beauty con tutto l’occorrente.
In secondo luogo, utilizzo un prodotto struccante che non necessiti di essere risciacquato.
A dir la verità, ho sempre detestato dover risciacquare il viso, soprattutto perché l’acqua fredda rischia di svegliarmi e poi faccio fatica ad addormentarmi quando mi corico. La mia mania però è degenerata qualche anno fa, quando ho cominciato a non amare d’inverno nemmeno il latte detergente sulla pelle, proprio perché lo sentivo troppo freddo! 
(chi mi conosce sa quanto sono freddolosa!!) Questo finché non ho scoperto il fluido struccante bifasico. Che meraviglia, sempre alla temperatura dell'ambiente!

Il primo è stato Beauty Sistem Douglas, uno stuccante per occhi, leggero e delicato, che ho sempre utilizzato per tutto il viso. La sua profumazione era leggera, non particolarmente sofisticata.
La confezione è di 125ml e la PAO 12 mesi. Ovviamente si trova da Douglas. 


Ho poi utilizzato per un periodo L’acqua miscellare di Sephora. Il dosatore a spruzzo verso l'alto mi faceva proprio impazzire, inoltre non è nemmeno un prodotto molto costoso: 8 euro per 150 ml non sono male. Però la sua pecca è che mi tirava un po’ la pelle e avevo una sensazione di bruciore che mi durava per qualche minuto. Quindi l'ho finito e abbandonato. 


Ultimamente sto utilizzando uno struccante bifasico per occhi e labbra della Nature’s che ho acquistato nel supermercato NaturaSi (ne parlavo QUI), e devo dire che questo mi piace. La sua profumazione è leggera e piuttosto anonima, ma pulisce bene la pelle, e questo è l’importante. In più non contiene: parabeni, paraffina, oli minerali, ogm, sls, sles, dea, cessori di formaldeide; è nikel e dermatologicamente testato; non testato sugli animali; l’imballaggio proviene da fonti gestite in maniera responsabile.(Cosa vuoi di più dalla vita?)
Vi metto anche una foto dell’inci.




Una pecca però dei make-up removers bifasici è che essendo composti per una parte di sostanze oliose, tendono a lasciare la pelle un po’ unta, cosa che non è certamente auspicabile a chi come me ha la pelle mista tendente al grasso, ma soprattutto molto impura.
A questo pongo rimedio utilizzando un tonico, che mi funge da “risciacquo per lo truccante” oltre che da astringente per i pori e riequilibrante.
Quello che sto utilizzando in questo periodo è Rilastil Daily Care per pelli grasse, miste ed impure. La sua profumazione è fresca e buona. LA confezione contiene 250 ml di prodotto, quindi nonostate il prezzo non sia tra i più economici, non è nemmeno eccessivamente costoso.



Ecco, questa è la mia pulizia serale del viso, per rimuovere il make-up, poi ovviamente prima di andare a dormire, applico anche la crema.
In particolar modo, ci tengo ad indicarvi una crema contorno occhi che mi piace tantissimo, cioè quella della linea Benexere di Muster Cosmetics. Lascia la pelle morbidissima e la mattina quando mi sveglio, le occhiaie e le borse sono quasi inesistenti. Spesso la utilizzo anche prima per trucco.

Infine utilizzo una normalissima crema per il viso, che in questi giorni è Hydreane Legere de La Roche Posay, un tubetto che mi avevano dato in omaggio dopo un acquisto in farmacia, ma cambio con frequenza.

Dopo questa descrizione del mio “rito” serale di rimozione del trucco, avrete sicuramente capito che sono una pigrona (oltre che terribilmente freddolosa), ma che ci volete fare è troppo odioso doversi alzare dal letto, soprattutto se si è stanchissimi!
Nessuna di voi la pensa come me? Voi che soluzioni avete trovato?

A presto!

-Cyril-

3 commenti:

  1. Molto interessante la tua routine!! io sono fissatissima e non riesco a non lavare il viso dopo essermi struccata e da quando ce l'ho non riesco a fare a meno di utilizzare la mia spazzolina "simil clarisonic" solo così sento che la mia pelle è davvero libera e pulita....
    Mi ha incuriosito molto il contorno occhi e lo struccante della nature's credo che presto lo comprerò!

    RispondiElimina
  2. è davvero noioso struccarsi, io l'ho risolto con le salviette struccati, tolgo il più grosso e poi passo o lo struccante bifasico se c'è ancora trucco eccessivo, oppure picchietto un po di tonico :-DP.s. ottimo post, buon inizio settimana :-*

    RispondiElimina
  3. Prova l'acqua micellare,con un solo prodotto struccherai tutto il viso e lo sentirai pulito e fresco senza bisogno di risciacquo!!!!!Io mi sono trovata stra bene con quella della Bioderma Sensibio tappo rosa(in Farmacia)ma ho sentito parlare bene anche di quella Collistar. Nel web ora si parla anche dell'alternativa bio senza schifezze (Bio Etic).Poi,fammi sapere!!!!!

    RispondiElimina