giovedì 13 novembre 2014

My U.S.A haul e consigli per gli acquisti!!

Ciao a tutte!
Come vi avevo anticipato nel mio post precedente, sono stata un po’ assente e ho accumulato diverse cose di cui vorrei parlarvi.
La più importante e quella che sicuramente piò interessarvi è del mio viaggio negli U.S.A.!
E’ stata una bellissima esperienza e mi ha dato modo di fare acquisti carinissimi, ma soprattutto di capire alcune cose importanti per quando ci ritornerò.
Perché è ovvio che chiunque ha la passione per il beauty e il make up voglia andarci e ritornarci. Per acquisti di questo genere è proprio l’AMERICA!!
Ci sono un sacco di cose che qui possiamo solo sognare e negozi in cui si potrebbe perdere (io preferisco dire: investire!) giorni interi!
Purtroppo per ragioni di tempo e di spazio in valigia ho dovuto limitare i miei acquisti, ma vi mostro comunque qual è stato il mio bottino!




Le compere più rilevanti le ho fatte a New York, Orlando e Miami Beach. Paesi che sotto questo aspetto sono simili ma anche molto diversi tra di loro, soprattutto tra NYC e i paesi della Florida.
Adesso vi racconterò e cercherò di darvi i migliori consigli per non sprecare tempo ed energie inutilmente.

Innanzitutto New York... la prima tappa del mio viaggio!
Acquisti makeupposi si possono fare ovunque, la città è tempestata di Pharmacy e drougstore dove si trova un po’ di tutto. I brands sono più o meno come i nostri dentro qualsiasi Tigotà o profumeria, quelli più grandi ne hanno di più e quelli più piccoli di meno. Fin qui nulla di clamoroso. La bellezza sta nel fatto che ogni brand è molto più fornito e si possono reperire prodotti che qui non troviamo, però bisogna già sapere cosa si sta cercando perché nella moltitudine ci si rischia di confondere tra quello che abbiamo visto e quello di cui “abbiamo sentito parlare e vorremmo vedere dal vivo”.
Sempre NYC è inoltre tempestata di Sephora, ce ne sono veramente ovunque, anche più d’una sulla stessa via. Alcune di grandissime in cui serve la bussola per trovare l’uscita e altre più piccole, ma ce ne sono proprio ovunque e anche qui ci sono prodotti che in Italia sono irreperibili e brand di cui abbiamo solo sentito parlare, come ad esempio la Tarte. Poi si trovano anche store di brands che da noi si possono solo comprare online, come la Elf.
Una particolarità che fa la differenza è che lì in ogni negozio, store o pharmacy che sia, i commessi sono tutti molto disponibili e invitano a provare senza opprimere con la loro presenza. Qui capita spesso, per non dire sempre, che quando si tocca un qualsiasi prodotto, compare un commesso che comincia a chiederci “ha bisogno di aiuto?” e poi rimanga a guardarci come un avvoltoio seguendoci, facendoci anche passare la voglia. Lì no. Si può rimanere tutto il giorno a provare, sperimentare, guardare e lèggere l’inci che nessuno verrà a fare fretta. Il massimo che si permettono di dire è “se vuoi provare più comodamente puoi andare alla postazione trucco”, cosa che mi è capitato di sentirmi dire dentro un drougstore.
Lo store Elf mi ha un po’ deluso, ma solo per le sue dimensioni. A Manhattan ce ne sono due e io sono andata su quello nella zona del ponte di Brooklyn. E’ veramente piccolissimo mentre me lo immaginavo più grande, visto lo standard americano. Ma è comunque ben fornito ed era quasi tutto a 3 dollari, tranne alcune cose che ho preso e le palette.
Ho anche chiesto di poter provare i rossetti sulle labbra e il commesso gentilissimo mi ha detto di portargli tutto quello che volevo provare che lui me lo avrebbe disinfettato.
Inutile dire che sono rimasta ore in ogni posto in cui entravo.
New York quindi è caratterizzata per la moltitudine di negozi beauty e make-up mentre Orlando per le loro dimensioni (che superano di gran lunga quelle di NYC, quindi quelli italiani non sono degni nemmeno di essere messi a confronto)!
E’ da dire che in Florida le distanze sono molto molto grandi (per fare un esempio, il supermercato più vicino era a più di 10 km dalla nostra casa), per cui i centri commerciali sono qualcosa che noi non possiamo nemmeno immaginare da quanto immensi sono, di conseguenza il reparto make up è, per fare un esempio con le nostre misure, almeno 7/8 corsie, di cui una solo di mini-taglie!! Anche in supermercato si trovano brands come Elf, Ecotools, Moroccanoil e tantissimi altri che noi possiamo acquistare solo online o troviamo solo in qualche posto che ha l’esclusiva.
Inoltre vicino al supermercato ci sono tutta una serie di altri negozi di dimensioni esagerate disposti a cerchio con il parcheggio al centro. Io sono andata, su consiglio, all’Ulta (il luogo è Kissimee in Osceola Parkway). Beh, che dire... un supermercato solo di cosmesi! Il sogno di ognuna di noi.
Gli stand di ogni brand sono grandissimi e ci sono tantissime cose scontate o con formule tipo: “acquistando due prodotti della stessa linea, si pagano con il 30% in meno”. Se si potesse andarci periodicamente, si potrebbe trovare tutto in offerta prima o poi.
Vi allego una foto dello stand di NYX, che qui non si trova nemmeno, per cercare di darvi l’idea di quanto sia fantastico e quante cose si possano trovare.
NYX all'Ulta a Kissimee in Osceola Parkway
Sono andata all’Ulta anche a Miami Beach, che è in centro città in Lincolin Road.
E’ poco meno grande di quello vicino ad Orlando, ma comunque si sta parlando di un supermercato di due piani.
Una pecca è che all’Ulta non tutto ha il suo tester, per cui qualche acquisto alla cieca è assicurato!
Ora vorrei darvi dei consigli.
Innanzitutto se andate in posti cosi grandi, vi consiglio spassionatamente di entrare già con le idee chiare e fissarvi degli obbiettivi certi. Poi vedrete che sarete attratte anche da altri prodotti, troverete articoli scontati o che costano meno di qua. Ma è fondamentale avere già qualcosa in mente da prendere o anche solo da vedere/provare. Altrimenti rischiate di vagare qua e là, guardare tutto e sfinirvi prima di aver capito o deciso. O avete il budget illimitato e decidete di prendere tutto quello che vi ispira a scatola chiusa senza soffermarvi, altrimenti senza un’idea vi disorientate e basta! Una giornata non basta per vedere tutto, quindi il mio consiglio è andare a colpo sicuro e poi man mano allargare gli orizzonti, vedere le offerte e ampliare il proprio “campo d’azione”.
Attenzione se visitate più negozi a non fare acquisti doppi, come invece è capitato a me: mi piaceva talmente tanto quel colore che per errore ho preso lo stesso rossetto due volte in due posti diversi!!
E’ facile, come accennavo prima, anche imbattersi in prodotti che lì costano meno rispetto l’Italia. Però bisogna conoscere i prezzi nostri molto bene, perché dopo qualche giorno ci si comincia a confondere con prezzi italiani ed americani, in particolar modo dopo aver già visto qualche altro negozio in suolo straniero. Però mi sento di suggerirvi (sempre se non avete il budget illimitato e una valigia vuota) di concentrarvi su prodotti che qui non ci sono, per evitare rimpianti poi!
Una nota positiva è che il cambio dollaro/euro è favorevole a noi. Significa che se si spendono 25 dollari, sono circa 20 euro. Però fate attenzione ad una cosa importante soprattutto se prendete qualcosa che si trova anche qui ma lì è più conveniente: i prezzi esposti sono senza le tasse. Le tasse nei negozi sono del 7%, che non è poi molto, ma ci sono. Ad esempio se pensate di spendere 50 dollari, poi alla cassa pagherete 53,5 $.
Credo che una cosa sia inevitabile... quando uscirete sarete felicissime ma comunque insoddisfatte! C’è talmente tanta scelta che se non prendete tutto ci lascerete comunque il cuore.
Un’ultima cosa, brand che qui abbiamo un po’ mitizzato, lì sono comunissimi. La MAC si trova ovunque, sempre negli store, ma ce ne sono talmente tanti che non si fa nemmeno caso della sua presenza, sia in città (a Miami Beach era proprio sotto il nostro albergo) sia dentro i centri commerciali, sia in aeroporto! Un po’ come è la Kiko da noi (che però lì invece ho visto solo una volta)!
Per fare un altro esempio, i pennelli Real Techniques (di cui vi avevo già parlato QUI!!) all’Ulta erano posizionati in un posto infelice, in un angolo vicino ai batuffoli di cotone per struccarsi, e sono tra i più economici. I set, già a 17,99$ (cioè meno di 14,50 euro), erano pure in offerta: comprandone uno, il secondo era scontato al 50%. Peccato non averli presi tutti...Peccato non aver preso tutto!!!

Spero di avervi dato dei consigli utili e che vi possano servire se andate da quelle parti! 
Io presto vi parlerò singolarmente di quello che ho acquistato!!
Buon viaggio e buono shopping!
A presto...


-Cyril-

1 commento:

  1. Wow.. avrai fatto un viaggio stupendo.. NYC è il mio sogno, come x molte ragazze, e sicuramente sarà spettacolare non solo dal punto di vista degli acquisti! Purtroppo qui in Italia siamo davvero indietro.. Mi ha stupito leggere che i commessi non ti assillavano.. Vera strategia di mercato secondo me.. E' l'unico modo x far provare e comprare tranquillamente le clienti. Qui in Italia sono davvero assillanti e in alcuni posti al limite dell'insopportabile!

    RispondiElimina